fbpx

De Biasi – Per il Napoli la Champions è ancora possibile

Gianni De Biasi kiss kiss napoli

Nell’intervista rilasciata al quotidiano “Il Roma”, Gianni De Biasi ha fatto il punto anche sul difficile periodo del Napoli. Sul caos seguito all’ammutinamento e sulle opportunità di far bene in campionato e conquistare la qualificazione in Champions.

L’ex ct dell’Albania, Gianni De Biasi,  ha dichiarato: “Da esterno è veramente troppo complicato entrare in queste dinamiche, si rischia di dire cose non corrispondenti alla realtà. Certo, fa sempre effetto leggere e sentire cose di quel tipo, ma parliamo di una società composta da uomini esperti, allenatori esperti, quindi sapranno senz’altro uscirne”.

A dispetto dell’attuale posizione in campionato e della recente involuzione di gioco, Di Biasi si è detto fiducioso sulle possibilità di ripresa del Napoli: “Mi riesce difficile pensare ad una rimonta in ottica primo posto ma il Napoli potrà certamente dire la sua per un posto in Champions League. Non si esce da un momento difficile pensando di cambiare allenatore.”

L’ex allenatore del Torino fa affidamento sull’organizzazione della società partenopea: “Parliamo di una società importante, con un allenatore di grandissimo livello. La strada per risolvere i problemi è sicuramente un’altra”.

Di Biasi si è anche soffermato sull’importanza di alcuni numeri: “Le statistiche come sempre vanno interpretate, nel bene o nel male. La scorsa stagione la classifica dei chilometri percorsi è stata vinta dal Chievo che poi è finito in Serie B. E’ chiaro che se prediligi un certo tipo di calcio corri meno ma ciò non vuol dire che hai problemi sotto il profilo atletico. Ci sono tante squadre che macinano chilometri ma che magari corrono male, sprecano tante energie e poi accusano un calo atletico più avanti”.

Sulla concorrenza per la qualificazione diretta in Champions, De Biasi ha aggiunto: “Il Cagliari è una bella sorpresa, ma tutto nasce dall’ottimo mercato fatto in estate. Hanno investito benissimo i soldi guadagnati dalla cessione di Barella, costruendo una squadra di buonissimo livello. Ottenere la qualificazione in Champions League sarebbe il modo migliore per festeggiare il centenario della nascita della società. Poi Maran ad aprile recupererà un certo Pavoletti che potrebbe essere decisivo nel rush finale di stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.