Mimmo Malfitano a Radio Marte: No a passi avventati.

Mimmo Malfitano

Mimmo Malfitano a Radio Marte: No a passi avventati.

Mimmo Malfitano ospite a Radio Marte. Nel corso di Marte Sport Live è intervenuto il noto giornalista Partenopeo. Questi i passaggi principali del suo intervento:

Gattuso traghettatore? Cambiare allenatore è sicuramente stata un’idea di De Laurentiis. Ma prima di fare un passo del genere c’è bisogno di avere delle certezze. Ieri c’è stato un serrato confronto allenatore-squadra e si è capito che non c’è sintonia tra le parti . Il fatto che lo stesso Ancelotti abbia addossato delle colpe ai giocatori è sintomo di un malcontento generale. Poi, a tutto ciò va aggiunto che è vero che il passaggio agli ottavi è vicino, ma il Napoli sta rischiando seriamente di restare fuori dalla prossima Champions. Partecipare alla Champions serve ad un club come il Napoli perché oltre ai 60 milioni che arrivano dalla Uefa, c’è tutto l’indotto di sponsor che verrebbe a mancare e la perdita andrebbe ad incidere sul bilancio del club, e a cascata sul prossimo mercato”.

Una analisi lucida, come sempre, quella che Mimmo Malfitano ha fatto sulla situazione attuale del Napoli. Il malcontento c’è ma le responsabilità vanno suddivise in parti uguali. Intanto esonerare Ancelotti prima della partita con il Genk sarebbe una scelta folle, E il Presidente questo lo sa molto bene. La stagione, per quanto concerne il campionato è compromessa, ma esistono altri obiettivi su cui puntare : La coppa Italia e perché no ..pensare ad andare avanti in Champions. Il Napoli sembra una squadra meglio attrezzata per giocare contro grandi club che contro squadre provinciali, che si chiudono a riccio e ripartono. Adesso la squadra andrà in ritiro fino al 10 dicembre per tentare di risolvere i problemi tecnici e tattici, e soprattutto quelli relazionali. Se poi deciderà di voltare pagina, credo sia meglio aspettare il finale di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI