fbpx

Stangata per Nikola Maksimovic : 2 giornate di squalifica.

Nikola maksimovic mattino

Stangata per Nikola Maksimovic dal giudice sportivo : 2 giornate di squalifica.

Stangata per Nikola Maksimovic : è arrivata dal giudice sportivo la squalifica di 2 giornate. Il difensore del Napoli  è stato espulso, dalla panchina, nel match  contro l’Udinese  a causa di un diverbio con il guardalinee.

Il giudice sportivo ha squalificato il difensore serbo per due giornate.

La motivazione della squalifica è “comportamento non regolamentare in campo per avere, al 33° del secondo tempo, all’atto del provvedimento di ammonizione, quale calciatore in panchina, gridato da vicino, ad un Assistente dell’arbitro, frasi irriguardose”.
Nel frattempo il giorno dopo, in allenamento si è procurato una distrazione di primo grado al retto femorale destro. L’esito è arrivato degli accertamenti strumentali svolti.
Nelle lesioni di primo grado il danno è localizzato a fibrille e filamenti senza perdita di continuità del muscolo; in quelle di secondo grado si ha l’interruzione di un certo numero di fibre muscolari senza coinvolgere una porzione macroscopicamente riconoscibile del ventre muscolare; in quelle di terzo grado si ha la rottura di un’ampia porzione del ventre muscolare con soluzione di continuo clinicamente evidente. I tempi di recupero per una distrazione, o lesione, di primo grado sono stimati in circa due settimane. Pertanto i motivi che terranno Maksimovic fuori dal campo sono due: squalifica ed infortunio.
Sono ore difficili in casa azzurra con le voci che arrivano sul futuro di Carlo Ancelotti. Qualche giornale lo dà per esonerato indipendentemente dal risultato della partita contro il Genk.

Intanto  gli Azzurri preparano il match contro il Genk per la sesta giornata di Champions League in programma stasera al San Paolo alle ore 18.55.

Ritornano disponibili Allan e Milik reduci da infortuni, ancora ai box Malcuit, Tonelli e Ghoulam ai quali si aggiunge Nikola Maksimovic.  Al Napoli basterà un pareggio per andare agli ottavi, ma con tanta tristezza nel Cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =