GdS – Il Napoli è vivo: batte la Lazio in una partita ricca di emozioni

Napoli-Lazio

Il Napoli è vivo e batte la Lazio

La gara giocata ieri tra il Napoli e la Lazio non è stato ‘soltanto’ un quarto di finale di Coppa Italia ma potrebbe essere, finalmente, il punto di svolta della stagione azzurra. Una cosa è certa: il Napoli è vivo.

Nell’appuntamento più atteso rinasce il Napoli, che batte la Lazio grazie al gol siglato al 2′ da Insigne e stacca il pass per la semifinale di Coppa Italia, dove incontrerà la vincente del confronto tra Inter Fiorentina.

Come riporta la Gazzetta dello Sport: è stata una partita western: giusta espulsione per Hysaj per un doppio giallo ingenuo. Per Leiva invece sbagliato il primo giallo. Il fallo su Zielinski non c’era ma giusto il rosso diretto per le eccessive e plateali proteste dovute ad uno scatto nervoso.  Primo tempo che si conclude con il Napoli in vantaggio, Immobile che sbaglia un rigore e le due squadre in dieci uomini. Ma non è finita qui.

All’alba della ripresa Ospina intercetta senza troppi problemi il rasoterra a incrociare di Immobile. Quest’ultimo da corner colpisce l’esterno della rete e poi sigla l’1-1, vanificato dalla bandierina del fuorigioco. Al 65′ è il destro del neo entrato Correa a spaventare il San Paolo. Padroni di casa  che al 70′ quasi festeggiano il raddoppio: tra l’incornata di Milik e il 2-0 ci si mettono prima Strakosha e poi il palo.

Il legno respinge la sfera anche sull’altro lato: il protagonista è il solito Immobile. Imitato sul ribaltamento da Mario Rui, che con un destro a giro centra addirittura l’incrocio dei montanti. Il festival della sfortuna non finisce qui: Lazzari da uno schema da calcio d’angolo colpisce il palo e il seguente tap-in vincente di Acerbi è invalidato dal fuorigioco. In pieno recupero ci prova Parolo di testa, ma il risultato non cambia più. Ad avanzare in Coppa Italia è un Napoli generoso e che finalmente sa soffrire.

🖨

5 thoughts on “GdS – Il Napoli è vivo: batte la Lazio in una partita ricca di emozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *