fbpx

CdS – Caos sulle date per la Coppa Italia

Caos sulle date per la Coppa Italia

Caos sulle date per la Coppa Italia. C’è ancora poca chiarezza sulle date della ripartenza della Coppa Italia, ma le due semifinali dovrebbero disputarsi il 12 e 13 giugno. La novità di giornata, stando a quanto si apprende dal Corriere dello Sport, è quella che a scendere in campo non saranno prima Juventus e Milan, ma Napoli ed Inter. L’ultimo orientamento è che si vada verso un’inversione d’ordine. Così da dare un po’ di fiato all’Inter, chiamata immediatamente ad un tour de force tra Coppa Italia e recuperi. Dunque, Napoli-Inter il 12 e Juventus-Milan il 13: domani dovrebbe arrivare il via libera definitivo del governo.

Con una partita da recuperare, l’Inter si ritrova senz’altro come il club più penalizzato in assoluto dal nuovo calendario. Qualora dovesse essere confermato questo assetto, i nerazzurri rischierebbero di dover ricominciare a giocare dal 13 giugno ogni 3 giorni ininterrottamente fino al 2 agosto. Con una preparazione che solo da pochi giorni ha riallargato gli allenamenti all’intero gruppo, le caldissime temperature estive e zero partite nelle gambe, soprattutto prime le settimane saranno quelle più pesanti.

Per questo motivo Marotta ha scelto di inviare un chiaro messaggio alla Lega. Minacciando di schierare in campo la formazione Primavera contro il Napoli in Coppa Italia. Anche il Milan è stato irritato da questa scelta e per voce del presidente Scaroni non ha nascosto il proprio malcontento. Per cercare di assecondare la volontà dei due club, come ricordato dal Corriere dello Sport, l’unica ipotesi plausibile consisterebbe nell’anticipare le semifinali almeno di un giorno. Quindi tra il 10-11 e 11-12, sottoponendo prima la soluzione al governo che avrà in ogni caso l’ultima parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *