fbpx

Iannicelli su Insigne: “Rinnovo? Cifre eccessive, dimostri affetto per Napoli abbassando le sue pretese”

Insigne Chiesa gazzetta

Iannicelli su Insigne: “Rinnovo? Cifre eccessive, dimostri affetto per Napoli abbassando le sue pretese”

Iannicelli su Insigne: “Rinnovo? Cifre eccessive, dimostri affetto per Napoli abbassando le sue pretese”

Due buone prove con la nazionale ed altrettante vittorie ottenute, in attesa dell’ultimo impegno di mercoledì contro la Lituania. Questo il bilancio provvisorio per Lorenzo Insigne agli ordini di Roberto Mancini. Il capitano del Napoli è ormai un titolare inamovibile dell’Italia che si accinge a mettere un altro importante tassello sulla qualificazione ai mondiali che si disputeranno in Qatar nel 2022.

Nel frattempo, il talento di Frattamaggiore è impegnato sul fronte rinnovo. Secondo quanto trapela dall’ambiente partenopeo non c’è nessuna fretta, nessuna pressione.

Ma è anche tempo di iniziare a gettare le basi per prolungare un contratto che scadrà il 30 giugno 2022. Vincenzo Pisacane e la società valuteranno quale sia la migliore opzione per ambo le parti.

Sono molte le voci di un primo rifiuto del calciatore a seguito della proposta pervenuta qualche mese fa dalla società. L’offerta è stata ritenuta troppo bassa dal suo procuratore.

Peppe Iannicelli dice la sua durante Campania Sport, trasmissione in onda come di consueto la domenica su Canale 21. Queste le sue parole:

Il capitano è da sempre discusso a Napoli, ora ha la possibilità per ribadire il suo affetto e la sua leadership rispetto della formazione azzurra col rinnovo del contratto. Credo che questa vicenda si debba chiudere nei prossimi due mesi, proprio per stabilire questo legame forte. Mi pare però che le teste delle due parti siano molto lontane tra di loro, e forse chi segue Insigne non si è reso conto del ridimensionamento generale al quale andrà incontro il calcio italiano. Quindi certe cifre non possono essere né immaginate e né richieste. Insigne dimostri il suo affetto per Napoli, accettando una proposta economica temporale e monetaria dignitosa, importante e conforme al calcio nell’era Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *