fbpx

SSC Napoli con il Bilancio in rosso

SSC Napoli

SSC Napoli con il Bilancio in rosso

Si tratta della rendicontazione del 21-22 della società partenopea che riporta una situazione contabile deficitaria per ben 51mln.

E’ questo il terzo anno di fila che la società di Aurelio De Laurentiis presenta un bilancio in rosso, ma per quanto si è sviluppato quest’anno, la situazione dovrebbe migliorare di molto, se non addirittura essere in equilibrio con il prossimo bilancio.

Il Bilancio in rosso del Napoli

Quanto, è scaturito dall’assemblea dei soci, svoltasi lo scorso 26 ottobre, il cui verbale evidenzia il divario tra i costi e i ricavi e tra entrate e uscite.

Il documento che Calcio e Finanza ha potuto consultare, recita testualmente: “Nel dettaglio, il Napoli ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2022 con una perdita pari a 51.952.201,73 euro, in leggero miglioramento rispetto al rosso di 58.941.765 del bilancio chiuso al 30 giugno 2021. Si tratta, dicevamo, del terzo esercizio consecutivo chiuso con una perdita: nelle ultime tre stagioni (quelle colpite particolarmente dal Covid), considerando anche il -18,9 milioni del bilancio 2020, il Napoli ha registrato un rosso di 129,8 milioni di euro.

L’impatto ampiamente positivo del mercato estivo sui conti, oltre al ritorno in Champions League nella stagione in corso con ottimi risultati, dovrebbe tuttavia permettere ai campani di riequilibrare la situazione già nel bilancio 2023″.

SSC Napoli

Nel frattempo il presidente De Laurentiis segue con particolare attenzione la sua squadra che ha ripreso la preparazione in Turchia, in vista della ripresa del campionato il 4 gennaio 2023 contro l’Inter a Milano.

La squadra si prepara per la ripresa

Sarà questa gara la più importante per la squadra azzurra nel corso della stagione in corso, i ragazzi dovranno dimostrare di non aver subìto alcuna flessione rispetto al gioco ed ai risultati conseguiti prima dello stop del campionato per la disputa della Coppa del Mondo di calcio 2022 in Qatar.

In Turchia il Napoli resterà fino al 13 dicembre. Durante la tournée, i ragazzi di Spalletti saranno impegnati in almeno tre amichevoli. Una partita sarà giocata contro l’Antalya, che ospiterà il raduno e altre due, con ogni probabilità, con squadre di Premier.