fbpx

Bologna Napoli 0-0, le pagelle. Osimhen calcia a lato dal dischetto

Osimhen il suo infortunio preoccupa

Bologna Napoli 0-0, le pagelle. Attacco a secco, bene Natan

Bologna e Napoli sono scese in campo allo stadio Renato Dall’Ara per la quinta giornata di Serie A. La gara si è conclusa con il risultato di 0-0

Dopo la vittoria in Champions League, gli uomini di Rudi Garcia non vanno oltre il pari contro la squadra di Thiago Motta.

Bologna Napoli, le pagelle

Meret 6 – Inoperoso fino al 73’, quando smanaccia in angolo la conclusione ravvicinata di Zirkzee.

Di Lorenzo 6,5 – Raspadori parte largo, ma accentrandosi gli lascia lo spazio per le consuete incursioni da ala. Numero alla Kvara a metà ripresa.

Ostigard 6 – Senza Rrahmani, l’impostazione inizia dai suoi piedi.

Natan 6,5 – Ordinato nel giro palla e disciplinato nel posizionamento. Puntuale negli interventi.

Olivera 6 – Il giallo in avvio ne condiziona l’aggressività, non la prestazione. Ma Garcia preferisce non rischiare e lo richiama in panchina dopo i primi 45’.

(Mario Rui 6 – Svolge il suo compito con diligenza)

Anguissa 6,5 – E’ tornato il vecchio Zambo. Si rivedono aggressività e gamba, bene nel giro palla.

Lobotka 6,5 – Il Bologna chiude gli spazi e lo costringe alla giocata facile. Si fa notare nelle chiusure.

(Cajuste s.v.)

Zielinski 6 – Non è ancora brillante. Ma al Napoli i suoi spunti servono come il pane: al 70’ da una sua invenzione per Kvara nasce l’occasione dal dischetto.

Raspadori 6,5 – Palla illuminante per Osimhen in avvio. A fine primo tempo sfiora la traversa con una gran conclusione da fuori.

(Politano 5,5 – Tanta voglia, tanta corsa. Poca lucidità nelle scelte. Non incide)

Osimhen 5,5 – Al 5’ coglie il palo (l’ennesimo) dopo uno dei suoi scatti brucianti. Vivo durante tutto l’arco della gara: tra i migliori. Ironia della sorte, ha dal dischetto il pallone della vittoria, ma lo calcia fuori. Sostituito, esce dal campo con poco rispetto nei confronti di allenatore e compagni.

(Simeone s.v.)

Kvaratskhelia 5,5 – Dopo il palo iniziale di Osimhen, non gli riesce il tap-in. Tanta voglia e tante iniziative, che spesso si infrangono sul muro rossoblu. Si accende a intermittenza. Si abbassa tanto: richiesta del mister?

(Elmas s.v.)

All. Garcia 5,5 – Corregge la fase difensiva azzurra, che finisce la prima frazione di gara con 0 tiri subiti. Davanti servono più idee: c’è ancora qualcosa da registrare per trovare il giusto equilibrio tra le due fasi.