fbpx

Maldera: ”Il Napoli contro il Salisburgo non deve cadere nella trappola di giocare una partita di transizione” 

Napoli

Maldera: individualmente i giocatori del Salisburgo potrebbero pagare l’inesperienza e il Napoli deve riuscire a costruire il proprio gioco e sfruttare gli spazi tra le linee

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Andrea Maldera, matchanalyst, per parlare della sfida di questa sera al San Paolo tra il Napoli ed il Salisburgo.

Queste le sue parole:

“Il nome e la storia del calcio austriaco non è di livello ma da alcuni anni, nel suo campionato, il Salisburgo sta dominando. Non sottovaluterei una certa capacità di analizzare il calcio del Salisburgo e del calcio nord-europeo perchè si è sviluppata una cultura che porta i giovani nelle prime squadre.

Mi aspetto una squadra giovane capace di attaccare, di fare goal e c’è da stare attenti perchè potrebbero fare lo sgambetto. E’ una squadra che gioca con un 4-3-3 e aggredisce.

Individualmente i giocatori del Salisburgo potrebbero pagare l’inesperienza e il Napoli deve riuscire a costruire il proprio gioco e sfruttare gli spazi tra le linee, soprattutto con Zielinsky e Ruiz per sviluppare, poi, l’azione con Insigne. Per fare ciò, però, ci deve essere molta lucidità e attenzione perchè il Salisburgo corre e aggredisce molto. Il Napoli non deve cadere nella trappola di giocare una partita di transizione”. Conclude Maldera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.