Gazzetta dello Sport – Soluzione per gli stipendi dei calciatori. Si invocano norme per migliorare l’universo calcio

Ufficiale Consiglio Federale conclusione campionato

Gazzetta dello Sport – Soluzione per gli stipendi dei calciatori.

Tempi duri per tutti noi costretti a casa per DPCM Giuseppe Conte, ma nel nostro interesse purchè il Coronavirus non sia più il nemico invisibile che sta falcidiando l’Italia, in particolare l’Italia del nord (forza fratelli a tutti voi, siamo con voi).

#IORESTOACASA

Tempi duri per le nostre abitudini e per le nostre passioni di un tempo, che oggi mancano nel lento scorrere delle 24 ore.

Il calcio, il nostro amato calcio, sta vivendo uno dei momenti più drammatici della sua storia, così come durante

il tragico epilogo delle due guerre mondiali che portò al blocco dei campionati di calcio, con la mestizia

dei termini inseriti nell’albo d’oro dei vincitori dello scudetto: “non assegnato”, e non è un ossimoro!

I vertici del calcio nazionale e mondiale stanno pensando a come ridurre ai minimi termini gli effetti negativi dello stop all’industria calcistica, che produce profitto e genera milioni di posti di lavoro nell’indotto.

Devono ridursi le perdite

Si sta cercando un sistema per ridurre le perdite che per molti potrebbe significare disastro totale.

Ci sarà a breve una riunione per stilare un documento comune da presentare ai vertici dello Stato per fare in modo che tra quelle società, depresse da Covid-19, si possa inserire anche le società calcistiche.

Una volta ottenuto questo, si potrà pensare in maniera organica a tutto il resto, anche alla decurtazione degli stipendi o agli ingaggi sospesi, in concomitanza con le decisioni UEFA.

Decisioni con il benestare dell’AIC

Sarebbe opportuno che le decisioni delle società e dei calciatori, univoche e con il benestare dell’Aic, possano essere definite ufficiali per il buon vivere di tutto il sistema calcio.

Un problema ancor più imminente è il ritorno in campo dei giocatori per la mini preparazione da effettuare per la conclusione della stagione agonistica.

Anche in questo caso le idee devono essere chiare e condivise, ma si aspetta la chiarezza da parte dell’UEFA per fare in modo che, almeno in Europa e con le Coppe da giocare, si vada verso una pseudo certezza.

Forse il 25% degli stipendi

Volendo parlare di cifre che derivano dalla inoperosità dei calciatori in questo momento, sono importanti quelle che ballano se i campionati dovessero non riprendere, mentre intorno al 25-30%  degli stipendi se si riprendesse agli inizi di maggio.

Gazzetta dello Sport – Soluzione per gli stipendi dei calciatori.

In tutto ciò si sta anche pensando a rivedere il sistema a partire dalla cancellazione del bando

pubblicitario imposto alle società di scommesse, alla modifica della legge Melandri sui diritti TV, o quella sul professionismo sportivo del 1981.

Nuove norme si invocano

Si torna a parlare delle norme che riguardano i nuovi stadi: verrà chiesta una semplificazione della burocrazia per chi vorrà investire nelle infrastrutture.

Sono queste le disposizioni importanti che riguardano il calcio anche senza l’emergenza sanitaria, che in questo momento ci attanaglia, sarebbero venute fuori, forse non proprio adesso, ma a bocce ferme.

🖨

1 thought on “Gazzetta dello Sport – Soluzione per gli stipendi dei calciatori. Si invocano norme per migliorare l’universo calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *