fbpx

Napoli in Turchia: ci sono le date e le amichevoli da disputare, manca l’annuncio ufficiale

Napoli in Turchia

Napoli in Turchia: ci sono le date e le amichevoli da disputare, manca l’annuncio ufficiale

Come riferito sulle colonne del Corriere dello Sport per il Napoli vi è il piano per il ritiro in Turchia, con tanto di date e di avversarie da incontrare, ma non vi è ancora l’annuncio da parte della società di Aurelio de Laurentiis.

Mondiale si, ma il Napoli nella testa dei tifosi

E’ pur vero che le vicende del Campionato del Mondo in Qatar stanno accalappiando le attenzioni di tutti, ma è anche vero che come dicono i napoletani “Cu n’uocchio frije ‘o pesce e cu n’ato guarda ‘a gatta” (con un occhio si frigge il pesce e con un altro si guarda il gatto), intendendo dire che in questo momento vi è la Coppa del Mondo, ma nessuna dimentica il campionato italiano di calcio.

Ancor più intenso è il pensiero del Napoli capolista che, tra non molto, dovrà ricominciare la preparazione in vista della ripresa del campionato, a Milano contro l’Inter il 4 di gennaio 2023, partita che racchiude i misteri di un intero campionato, ovvero di come potrà continuare la corsa verso l’obiettivo finale da parte delle squadre interessate a tale obiettivo.

Napoli capolista alla ripresa del campionato

E il Napoli è la principale indiziata!

La squadra di Luciano Spalletti, così come dal tecnico stesso dichiarato nell’ultima conferenza stampa al Maradona, in occasione della vittoria per 3 a 2 del Napoli sull’Udinese di mister Sottil, andrà in Turchia a cercare quella serenità dovuta per raccogliere le idee, riprendere la preparazione per ricominciare al meglio il campionato.

La partenza per la Turchia, da parte della carovana azzurra, sarà ad inizio dicembre e la squadra dovrebbe rimanerci per poco meno di due settimane.

A scriverlo è il Corriere dello Sport: “L’albergo c’è, ovviamente (il Regnum Carya), le avversarie anche (il Crystal Palace e/o il Fulham, oltre al Fatih Karagümrük di Pirlo) e dal primo al 12 dicembre c’è pure la possibilità di allenarsi con un clima invitante e di fare due amichevoli, eventualmente aspettando quella da disputare in Italia. Servono le firme, ma sembrano dettagli: entro il fine settimana si dovrebbe decidere, con tanto di contratto e di prenotazioni”.