fbpx

Insigne non al meglio. Assenza di Albiol voragine perchè a Koulibaly manca un pilastro: se ne parla a Radio Marte

Albiol Napoli

Bucchioni: i giocatori che fanno la differenza ieri sono venuti a mancare e lo stesso Insigne non era al meglio, forse questa squadra è sopravvalutata

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, sono intervenuti Bucchioni, Vigliotti e Zazzaroni per parlare del match di Europa League che il Napoli ha giocato ieri a Londra contro l‘Arsenal e che ha perso per 2-0.

Questi i loro interventi riportati da casanapoli.net:

Enzo Bucchioni, giornalista: “Il Napoli in certe gare si esalta sempre e l’essenza di questa squadra doveva venire fuori anche ieri, ma purtroppo all’Emirates il Napoli ha regalato un tempo e non si capisce perchè.

I giocatori che fanno la differenza ieri sono venuti a mancare e lo stesso Insigne non era al meglio, forse questa squadra è sopravvalutata. Attenzione però perchè credo che il Napoli ce la possa ancora fare per cui prima di dare giudizi aspettiamo la gara di ritorno. Anche il Napoli dello scorso anno non era fatto da fenomeni, ma era supportato di un gioco straordinario e questo faceva diventare importanti anche calciatori normali. Ecco, se a questa formazione normale ci togli il gioco, vengono fuori tutti i limiti”.

Gianluca Vigliotti, giornalista:  “Il trend del Napoli non è dei migliori e l’assenza di Albiol è una voragine perchè a Koulibaly manca un pilastro e cerca di fare il lavoro per 3. Lo trovi dovunque, ci mette il fisico e prova a risolvere qualche situazione ed esce dappertutto. Fabian è vero che ieri ha sbagliato qualcosa, ma non dimentichiamo che ha beccato un ‘influenza in cui ha perso molti chili e il suo recupero non è ancora completo”.

Ivan Zazzaroni, giornalista:  “L’Arsenal non è superiore al Napoli, ma ha una mentalità diversa. Non è una questione di motivazioni e le due squadre ieri hanno dimostrato che c’era qualcosa in più delle motivazione. Non riconosco più questa squadra come forza, capacità di attaccare e difendere. Milik è fondamentale, non puoi tenerlo fuori e devo dire che Insigne in Europa sta deludendo. Fabian ha il difetto di essere un po’ lento, ma tutto il Napoli ha sbagliato la partita. Ora bisogna essere bravi a resettare immediatamente e non è facile farlo in così pochi giorni”.

 Gigi Cagni, allenatore:  “L’impresa del Napoli non è impossibile visto il secondo tempo dell’Emirates. Al di dà del gioco, ha sorpreso negativamente la poca personalità del Napoli. L’allenatore ha capito subito l’approccio sbagliato ma non avendo giocatori da inserire per cambiare l’inerzia della gara poteva fare poco. L’errore più grande di Insigne è quel gol sbagliato: uno come lui non può sbagliare quelle palle. La sensazione è che la squadra era poco serena”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.