fbpx

Casoria: Incontro con un Sindaco senza idee ed in cerca d’autore

Casoria

Casoria. Un personaggio quasi “pirandelliano” quello che interpreta Raffaele Bene, Sindaco di Casoria. Nei giorni scorsi ha scritto a tutti i capogruppo del Consiglio Comunale del Comune di Casoria per poterli incontrare nelle giornate del 25 e 25 marzo creando un vero e proprio calendario di consultazioni (stile Mattarella ndr).

Una delegazione di esponenti politici di opposizione (inclusi i 5 della maggioranza dissidente convocati nella giornata degli oppositori e quindi di fatto considerati tali) ha preferito incontrare il Sindaco insieme evitando incontri singoli. Durante l’incontro il Sindaco Bene si è affiancato ad un ex Sindaco casoriano senza che questo fosse comunicato ai presenti in segno della totale mancanza di rispetto verso essi.

Lo stupore tra i presenti raggiunge il culmine quando il sindaco al contrario di portare dei temi sul tavolo, di spiegare la propria visione di città, chiede ai consiglieri comunali quali sono i loro temi da voler affrontare per migliorare la città.

Il Sindaco Bene si dimostra essere senza idee, senza una visione completa della città. Questo è un fatto politico grave non solo per la componente politica ma per i cittadini di una Casoria oramai abbandonata a se stessa, lasciata agonizzante, come un malato terminale in coma a cui non si aspetta altro che staccare la spina.

La realtà certe volte viene distorta, forse per la propria inappropriatezza di pensiero, infatti in diverse interviste rilasciate dal primo cittadino casoriano la città sta rifiorendo, consiglierei al Sindaco di scendere per le strade di Casoria (sottolineo Casoria e non Frattamaggiore ndr) per capire come è messa la nostra città.

Si continua a sottolineare la linea netta tra passato e presente, per aver votato il dissesto. Decantando quanta mala politica prima che lui diventasse Sindaco ci sia stata (certo forse questa è l’unica cosa veritiera, una mala politica che continua con la sua amministrazione), dimenticando che lui al comune di Casoria in passato ha ricoperto le cariche di assessore al bilancio e consigliere comunale. Quindi un passato ed un presente che ritorna, una linea talmente sottile che non riesce a spezzarsi. Un dissesto non solo dichiarato ma anche procurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 3 =