fbpx

KKN – Il Napoli riparte da Koulibaly e Meret

Koulibaly e Meret

KKN – Il Napoli riparte da Koulibaly e Meret

I due calciatori azzurri sono orientati a permanere in squadra, quindi a rivedere le loro pretese per la firma dei contratti che li legheranno, forse per un quinquennio, alla società di Aurelio De Laurentiis.

Disponibilità a trattare da parte di ADL

Anche da parte del presidente ci sarà un “restyling of the offer” circa la disponibilità a trattare a condizioni diverse con gli agenti di Alex e Kalidou.

Questa l’informazione che arriva da KKN relativa alla voglia dei due calciatori napoletani di continuare il loro rapporto con la squadra, sotto la guida di Luciano Spalletti.

Ecco come la radio ufficiale della SSC Napoli ha presentato la disponibilità delle parti a continuare il loro rapporto:

“Il Napoli sta lavorando sulla questione rinnovi e, secondo quanto riferito da Radio Kiss Kiss Napoli, starebbe provando a blindare la sua difesa. Cristiano Giuntoli si è portato avanti per diversi azzurri. Kalidou Koulibaly, ad esempio, vuole rimanere in azzurro e il club azzurro avrebbe mosso passi in avanti importanti. Non c’è accordo tra le parti, ma dal club assicurano che il difensore senegalese resterà sicuramente per la prossima stagione.

Rebus portiere verso la risoluzione

Ma il centrale non è l’unico pronto a proseguire il suo matrimonio con il Napoli. La radio ufficiale fa sapere che siamo vicini anche alla risoluzione del rebus portiere. Questo perché David Ospina non ha ancora risposto ad Aurelio De Laurentiis per il rinnovo, “è sparito” specifica il direttore di KKN Valter De Maggio, per questo lui andrà via e l’estremo difensore che rinnoverà è Alex Meret, dopodiché si chiuderà per un nuovo secondo portiere”.

Una buona notizia che non coglie impreparati i tifosi del Napoli, convinti della bontà delle risorse che Meret e Koulibaly possono destinare al Napoli. Entrambi hanno la voglia di migliorarsi, soprattutto di dare di più rispetto allo scorso anno che ha visto il numero uno napoletano in difficoltà, per la spietata concorrenza fatta da Ospina e chissà che ciò non si perpetui anche nei prossimi anni, e Kalidou non sempre preciso nelle chiusure sugli avversari.

La nota positiva è l’essere insieme in squadra da tempo e questo depone positivamente sull’intesa che i due hanno raggiunto.