fbpx

Il Campionato del Napoli dalla A alla Z – A grandi passi verso la ripresa tra calendario, Hysaj re dei quiz ed il valzer degli attaccanti

campionato del Napoli dalla A alla Z

Il Campionato del Napoli dalla A alla Z si avvia a lunghi passi verso la ripresa ed un calendario davvero fittissimo tra serie A, recuperi e Coppa Italia.

Tengono già banco le prime polemiche tra le big mentre a Castel Volturno regnano i sorrisi: quelli della gran voglia di tornare in campo, dei compleanni importanti celebrati…ed anche dei quiz. Hysaj ne sa qualcosa! Tutte le curiosità ed i dettagli degli ultimi sette giorni azzurri nel Campionato del Napoli dalla A alla Z!

A come Amore

Ne abbiamo già parlato negli scorsi appuntamenti del Campionato del Napoli dalla A alla Z ma anche questa settimana non possiamo esimerci da porre sotto i riflettori le parole d’amore di Andrea Petagna nei confronti degli azzurri. Il forte e talentuoso attaccante non vede l’ora di vestire la maglia partenopea e lascia trapelare ancora una volta tutte le sue emozioni, rifiutando poi tutte le offerte dall’estero per un prestito per la prossima stagione (LEGGI LE ULTIMISSIME). Ti aspettiamo!

B come Baby Inter

E’ ormai notizia certa quella della ripresa del campionato e del prosieguo della Coppa Italia, con Napoli-Inter in programma il prossimo 13 giugno.  La possibile finale poi, si disputerà solo quattro giorni dopo, prima dell’inizio delle nuove ostilità in serie A che vedranno i nerazzurri impegnati in un tour de force eccezionale. Protesta il club all’ombra della Madoninna, che minaccia persino di far scendere in campo al San Paolo la Primavera (LEGGI LA NOTIZIA). Grazie mille! Ovviamente scherziamo e siamo consci che non succederà mai. Per fortuna. Nel caso di passaggio del turno, che sia contro la prima squadra: questa Primavera è fuori stagione ormai.

C come Cassata

Quante risate mi sono fatta ammirando la nuova puntata di House Quiz targata Napoli, un format on line condotto dal bravissimo Salvatore Esposito che ospita tre calciatori azzurri con delle domande sulle serie tv (GUARDA IL VIDEO). Nelle prossime lettere ne parleremo ampiamente ma adesso voglio soffermarmi sulla cassata. Eh sì, a domanda su quale fosse la casata di John Snow nel Trono di Spade, il tenero Hysaj aveva capito cassata. Risate fragorose e via, verso il prossimo insulto scherzoso ai poveri Meret e Politano. Mito indiscusso!

D come Dimenticato

Ops, che sbadataggine. Sembra proprio che qualcuno abbia dimenticato ancora una volta Gonzalo Higuain. No, non si tratta del remake di “Mamma ho perso l’aereo” ma di una specie di spin off horror che il Pipita vive ogni volta che si parla di lui al Napoli. Il club partenopeo ha stilato infatti la Top 11 degli argentini che hanno vestito la maglia partenopea e tra tutti manca proprio l’attaccante della Juve (LEGGI LA NOTIZIA). Un errore di grafica, si sarebbe giustificato il club…ma senza offesa per Bertoni ed Josè Sosa, qualcosa di strano assolutamente c’è. Core ingrato. 

E come End

Dolenti note per questo appuntamento del Campionato del Napoli dalla A alla Z. Sembra ormai che siamo ai titoli di coda, al commiato anticipato, all’addio, all’ultimo giro di valzer. La valigia è pronta, la nostalgia anche, nonostante gli ultimi due mesi e mezzo da vivere ancora in azzurro, per lasciare e confermare di sè un bel ricordo. Allan è sempre più lontano, con le voci di mercato di rincorrono e la paura che sia distratto dal futuro (LEGGI LE NEWS). Dispiace, dispiace tanto ma sono queste le dinamiche di un calcio spietato. Speriamo però, di concludere in bellezza.

F come Fine carriera

Tra coloro che sembra abbiano la valigia pronta c’è ahimè anche Fernando Llorente. Si è infatti registrato in settimana un inaspettato aumento del livello del mare in quel di Napoli, dovuto a tutte le lacrime che le fan dello spagnolo stanno già versando. Niente paura, nulla è ancora deciso: tante richieste soprattutto dalla Liga per l’avanti iberico e la voglia di terminare la carriera a casa, senza troppe pretese (LEGGI LA NOTIZIA). Vedremo il futuro cosa ci riserverà, mal che vada c’è Petagna che si candida già come nuovo sex symbol dell’attacco partenopeo. Buongustaie.

G come Goleador

Per due, forse anche quattro, leader che vanno via, c’è una bella dose di talento pronto a sbarcare in quel di Napoli. Sono tanti, tantissimi i nomi che si avvicendano per rinforzare le rosa partenopea e l’amico di mio cugino che ha un vicino che ha un fratello che ha un altro amico che ha una sorella amica di un ragazzo che ha una cartoleria, in esclusiva ha giuuuuurato che Giuntoli avrebbe acquistato un altro taccuino per il mercato, poichè quello vecchio ormai era già colmo. Everton, Azmoun, Osimhen, Tonali, Orsolini solo per dirne alcuni (LEGGI LE ULTIMISSIME) con il ds azzurro oberato dal lavoro. Incrociamo le dita. 

H come House Quiz

Eccoci qui, a raccontare il video più bello della settimana sull’Instagram Tv del Napoli. E’ stata infatti pubblicata una nuova puntata di House Quiz, il format targato azzurro e “condotto” dal bravissimo attore di Gomorra Salvatore Esposito che ospita tre calciatori partenopei sfidandoli sulle serie tv più famose. Nell’ultimo appuntamento si sono sfidati un Hysaj carichissimo, un sorridentissimo Meret ed un napoletanissimo Politano che hanno dato spettacolo all’ultimo punto. Ma soprattutto sotto i riflettori c’è Elsi che ha quasi bullizzato i compagni, rivendicando la vittoria concessa poi ad Alex Meret sulla base di una pronuncia in vernacolo (GUARDA IL VIDEO). Dai Elsi, sarà per la prossima volta, non ti arrabbiare!

I come Infermeria

Avevamo già analizzato nello scorso appuntamento del Campionato del Napoli dalla A alla Z come la ripresa degli allenamenti avesse portato con sè qualche strascico di sfiga. Eh sì, proprio la sfortuna che ha accompagnato a tratti gli azzurri in quest’assurda stagione che ricorderemo a lungo. In avvio infatti si è fermato Manolas, dopo qualche giorno anche Fabian Ruiz, Allan e LLorente. Hanno tutti recuperato tranne il difensore greco, out probabilmente ancora per una quindicina di giorni. Preparate i cornicielli. 

L come Liga

Ancora una notizia che scuote i tifosi partenopei e che riguarda i possibili addii di lusso in casa azzurra. Tra coloro che vogliono tornare a casa e lasciare dopo anni il progetto del Napoli ci sarebbe anche Josè Callejon, che non ha ancora trovato l’accordo con il club per il rinnovo di contratto. Il suo futuro sembra essere sempre con più certezza in Spagna (LEGGI LA NOTIZIA), lasciando così un vuoto tecnico e tattico all’ombra del Vesuvio davvero incolmabile. Dai Josè, ripensaci!

M come Motivatore

E’ tra i leader del Napoli di Gattuso, giocatore di esperienza che guida la difesa tra urla, grida, indicazioni e rilanci al centimetro. Ma non solo: Ospina è anche un punto di riferimento quando c’è da suonare la carica e puntare a nuove ambizioni, come la conquista della Coppa Italia. “Sappiamo che è una grande possibilità quella della Coppa Italia. E’ certamente un obiettivo importante che ci siamo prefissati. Siamo in vantaggio sinora nella sfida di andata, speriamo di fare una grande prestazione per conquistare la finale contro un avversario molto forte” (LEGGI LE PAROLE DI OSPINA). Forza David, alzala al cielo!

N come Nuova esperienza

Tra i nomi che ricorrono maggiormente in questa prima fase di (fanta)mercato azzurro, c’è sicuramente Azmoun, classe 1995, forte e talentuoso attaccante dello Zenit San Pietroburgo. C’è in lui tanta voglia di compiere una nuova esperienza calcistica, magari proprio in Italia e proprio al Napoli, una piazza calda e che regala tanti stimoli e soddisfazioni (LEGGI LE SUE PAROLE). Il club continua con le sue valutazioni ma il gradimento c’è. E la trattativa anche.

O come Orsolini

Beh, mica male Riccardo Orsolini. Sembra essere lui l’indiziato numero uno a rilevare Callejon, tra i primi della lista sul famoso taccuino nuovo ed extra large del ds Giuntoli (LEGGI LA NOTIZIA). Una missione quasi impossibile per vari motivi: in primis perchè, a gran ragione, il Bologna vuole tenerselo stretto in quanto tra i pupilli di Mihajlovic ma ancor più poichè per essere ceduto il ragazzo necessita assolutamente di rassicurazioni per quanto riguarda impiego e minutaggio, cosa che al momento il Napoli non può assicurare. Idem la Juve. Insomma, chi vivrà vedrà ma sarebbe davvero un ottimo colpo.

P come Playoff

Quanto si è parlato di playoff. Eh sì, sembrava fosse una buona alternativa in caso di flop della ripresa della serie A e non è ancora assolutamente da escludere (LEGGI LA PROPOSTA DI GRAVINA). Abbiamo infatti sempre detto anche negli scorsi appuntamenti del Campionato del Napoli dalla A alla Z che nulla è scontato e che strada facendo si capirà se tutte le gare si potranno o meno disputare. De Laurentiis assolutamente favorevole a questa ipotesi, un po’ meno le primissime della classifica. Ovviamente in questo discorso ne rientrerebbe anche il Napoli ed a noi piace sognare…almeno per ora.

Q come Qui pro quo

Sarebbe potuto approdare al Napoli e scusate se è poco. Non solo per i 120 gol in carriera ma in particolare per quelli che così non avrebbe siglato ai partenopei e che li ha fatti piangere nella lotta scudetto sfumata. Scherzi a parte, in esclusiva a CasaNapoli, l’ex attaccante del Torino Rolando Bianchi ha svelato un ghiotto retroscena e di come sia stato vicino proprio a vestire l’azzurro, saltato poi per un qui pro quo tra il suo procuratore e De Laurentiis (LEGGI LE SUE PAROLE). Un gran peccato, senza dubbio. Per ora però ce lo godiamo come opinionista e grande uomo di sport!

R come Ripresa

Siamo pronti! Scaldate i divani, birra in frigo, una bella spolverata alle tv e cancellate soprattutto tutti gli appuntamenti, le uscite, gli shopping con le mogli e le trasferte all’Ikea dal 13 giugno fino almeno a fine agosto (LEGGI LE ULTIMISSIME). Eh sì, a breve come sempre, la priorità totale delle nostre vite ce l’avrà soltanto la serie A…e le dirette minacciose di De Luca, ovviamente. Siamo pronti, prontissimi per questo immenso e quasi insperato tour de force, certi che sia foriero di serenità, spettacolo e soddisfazioni, in particolar modo per il Napoli.

S come Stop

Eh sì, cari amici del Campionato del Napoli dalla A alla Z, ad inizio della scorsa settimana abbiamo temuto per il peggio. Per un attimo abbiamo realmente pensato che la serie A fosse nuovamente un miraggio, così come la paura per il covid-19. Sul web la notizia di un positivo tra lo staff del Bologna (LEGGI LA NOTIZIA) ed ormai il protocollo lo conosciamo: in caso di tampone non negativo al coronavirus di un membro di un club di A, si ferma tutta la squadra che corre in quarantena in ritiro. Per fortuna i tamponi di richiamo hanno dato esito negativo e via, verso il 20 giugno più forti che mai.

T come Testa

Testa al campionato che sta ormai per riprendere ed agli allenamenti, senza distrazioni alcune. Difficile poichè il periodo è alquanto singolare anche in quel di Castel Volturno tra distanziamento sociale, mascherine e gel igienizzante in quantità industriali. Modificate completamente le abitudini dei calciatori e del calcio in generale ma al momento c’è una minaccia psicologicamente altrettanto spaventosa: il mercato. Eh sì, perchè Gattuso teme distrazioni proprio dal futuro incerto di vari azzurri, Koulibaly su tutti (LEGGI LE ULTIME). Ecco che si veste da psicologo e motivatore e ci pensa lui al gigante buono, pronto per nuove incornate vincenti.

U come Urlo

Psicologo e motivatore dicevamo, con un Gattuso carichissimo per il prosieguo della stagione partenopea (LEGGI LE SUE PAROLE). Con il rebus Champions, restano Coppa Italia e campionato, due obiettivi da non fallire per gli azzurri. Eh sì cari amici del Campionato del Napoli dalla A alla Z, adesso tutto è diverso e restano tantissime variabili da analizzare, tutto può cambiare e nulla deve essere lasciato intentato, neanche scalare la classifica. Ben lo sa Ringhio che si ispira a Gomorra ed intima ai suoi “Mmò ce ripigliamm tutt chell che è ‘o nuost”. Amen.

V come Ventinove

Ahhhh finalmente cari amici del Campionato del Napoli dalla A alla Z torniamo a parlare del nostro Mariolone Rui! Eh sì, il nostro portoghese preferito tutto baffetto e dribbling ubriacanti, ha spento in settimana ventinove candeline. Lo possiamo dire, un po’ se li porta male gli anni ma sarà sicuramente effetto di tutte le sortite sulla fascia e degli impagabili sentimenti che ci suscita nel condividere le sue imprese, ben riassunte in un lungo video sui canali social del Napoli. V anche come “Veramente è successo” perchè ancora non ci crediamo ad alcuni gol, su tutti la punizione contro il Cagliari (GUARDA QUI IL VIDEO). Augurissimi mitico MarioRui (tutta una parola ndr) e cento di queste perle!

Z come Zeppi

Zeppi pieni di partite che forse, verso luglio, non ne potrete già più. E’ molto fitto il calendario tra Coppa Italia al via il 13 giugno e serie A che procederà dal 20 giugno tra recuperi, turni infrasettimanali e weekend ricchi di pallone (LEGGI LE DATE). Sì, il pallone, quello vero che rotola su campi verdi ma ahimè senza spettatori, solo con l’assordante silenzio dei protagonisti in campo. Tanti orari diversi, numerose gare in programma ogni giorno e spettacolo (forse) assicurato. Almeno finchè dura… e non vediamo l’ora!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =